Sabato 04 Maggio, presso l'EdelweissVILLAGE sarà presente uno stand gestito dagli istruttori della CRI di MORBEGNO per offrire momenti di educazione alla disostruzione delle vie aeree pediatriche.

Le competenze degli istruttori saranno a disposizione di chi volesse approfondire questo delicatissimo ed importantissimo argomento.

Non è preveista una formazione certificata che si può ottenere solo attraverso la frequenza a corsi organizzati e strutturati.

Le manovre di disostruzione pediatrica sono dei gesti in grado di salvare la vita ai bambini che, in maniera accidentale, ingeriscono o inalano dei corpi estranei (noccioline, caramelle, monete, pezzi di giocattoli ecc.). Piccoli oggetti o alimenti possono ostruire, infatti, le vie aeree in maniera parziale o completa.

Durante l'infanzia, il soffocamento da ingestione o inalazione di un corpo estraneo è, purtroppo, un evento abbastanza frequente, soprattutto nella fascia di età compresa tra 6 mesi e 3 anni. I bambini sono più soggetti a questa tipologia d'incidente per l'incompleta maturità dei meccanismi riflessi di coordinazione ed il diametro ridotto delle loro vie aeree.

Tra gli alimenti che più spesso rendono necessaria la pratica delle manovre di disostruzione pediatrica, ci sono i chicchi d'uva, i pezzi di carota, il prosciutto crudo, i wurstel ed i pomodorini.

Le manovre di disostruzione pediatrica vanno attuate se il bambino presenta un'improvvisa crisi respiratoria con cianosi o tosse, in seguito all'ingestione di un cibo o l'inalazione di un oggetto. Le conseguenze dell'ostruzione delle vie aeree possono essere gravi e, talvolta, possono rivelarsi fatali.

Per questo motivo, il rapido riconoscimento dei segnali associati al soffocamento e la corretta esecuzione delle manovre di disostruzione pediatrica sono di fondamentale importanza.